TREVISO VILLORBA EL GARUFA LIVE UN APERITIVO IN ARTE, MUSICA E SPETTACOLO DAL 11 DICEMBRE 2016 AL 23 APRILE 2017

musica e concerti in programma a treviso, villorba el garufa live, musica dal vivo treviso, esposizione artistica treviso, teatro treviso, deep in tango scuola di tango treviso 2017

 
Treviso Eventi DAL 11 DICEMBRE 2016 AL 23 APRILE 2017
VILLORBA
EL GARUFA LIVE
UN APERITIVO IN ARTE, MUSICA E SPETTACOLO
Calendario Treviso Eventi

EL GARUFA LIVE

aperitivo a el garufa

joe corbata e lucilla cionci

el garufa tango argentino

DAL 11 DICEMBRE 2016 AL 23 APRILE 2017
VILLORBA
VIA EVERARDO 6/B
EL GARUFA LIVE
UN APERITIVO IN ARTE, MUSICA E SPETTACOLO

INFO E PRENOTAZIONI TEL 349 8672866

A TREVISO UNA DOMENICA CHE NON C'E'
- MUSICA DAL VIVO
- ESPOSIZIONE ARTISTICA
- PERFORMANCE TEATRALE


INGRESSO LIBERO

PROSSIMI APPUNTAMENTI ORARIO
DOMENICA 15 GENNAIO 2017 18.00 - 21.00
DOMENICA 12 FEBBRAIO 2017 18.00 - 21.00
DOMENICA 12 MARZO 2017 18.00 - 21.00
DOMENICA 23 APRILE 2017 18.00 - 21.00

VILLORBA DEEP IN TANGO SCUOLA DI TANGO ARGENTINO facebook VILLORBA DEEP IN TANGO SCUOLA DI TANGO ARGENTINO you tube VILLORBA DEEP IN TANGO SCUOLA DI TANGO ARGENTINO

VILLORBA EL GARUFA facebook VILLORBA EL GARUFA twitter VILLORBA EL GARUFA

EL GARUFA LIVE E' LA DOMENICA ARTISTICA
CHE NON C'ERA!

Una spettacolare rassegna con un mix travolgente
di musica live, performance teatrali, mostre fotografiche
e installazioni artistiche, in un ambiente del tutto originale (una vera e propria milonga come a Buenos Aires),
con un'atmosfera informale e creativa,
in un orario comodo di aperitivo.

TUTTO QUESTO E' EL GARUFA LIVE!

L'appuntamento sarà una domenica al mese
con orario h 18:00-21:00.
In ogni data ci saranno con noi artisti diversi.
L'idea è quella di dare vita a delle giornate rilassate
e creative, dove scambiare chiacchiere con gli amici, scoprire insoliti talenti e proporre idee nuove.
A El GarufaLive SOLO TALENTI ORIGINALI!
Nessuna cover o tribute band.
Puntiamo alla qualità dei numerosi talenti che proporremo

Prossimo appuntamento
DOMENICA 12 MARZO H 18-21
Ingresso Gratuito

Artisti

- CONCERTO LIVE DUO LUMAKALE' h 19:15
MARCO VICHI alla chitarra
STEFANIA BOSCARATO alla voce
Duo musicale eclettico, frizzante e genuino che sprigiona energia e calore mentre esegue con passione sonorità
della tradizione gitana.
Il genere proposto dall’eclettico duo è la Rumba Gitana Flamenco con contaminazioni gipsy e sonorità
che spaziano dal ritmo della rumba all’arpeggio melodico.
I Lumakalè propongono un vero e proprio viaggio multietnico che segue le orme dei gitani lungo tutta Europa. Infatti i brani proposti sono cantati in oltre dieci lingue, spagnolo, ma anche francese, inglese, romanes, KLEZMER, portoghese, ungherese, ARABO italiano, macedone...coinvolgendo gli spettatori col ritmo incalzante della Rumba ma anche facendo riflettere e sognare
con brani propri, talvolta accompagnati dall’armonica
a bocca di Marco.
Hanno accumulato un’intenso numero di live in tutta
la penisola ed il loro lavoro è un crescendo armonico
di passione e ritmo.
Il nome lumakalè deriva dall'unione del nome lumaka
(i lumakalè sono musicisti di professione e girano
con il loro lumakamper) e del nome kalè che è il nome dell'etnia gitana precorritrice del flamenco in spagna.
Per l’occasione i Lumakalè presenteranno al pubblico
il loro album “Gelem”(“camminando” in lingua romanes), titolo che esorta al viaggio e all’ascolto musicale di ritmi forse ancora poco conosciuti in Italia, ma che affondano
le proprie radici proprio nella nostra cultura latina.

LUMAKALE'

- PRESENTAZIONE del libri "La voce dei padri"
e "Sonata d'autunno di ALBERTO TRENTIN

Ha conseguito un master triennale in pedagogia clinica,
con una tesi sul soggetto nella contemporaneità:
L’incanto e la magia. La pedagogia clinica e il soggetto.
Attualmente iscritto al Corso di Laurea in psicologia. Lavora per una multinazionale come analista.
Ha organizzato la kermesse culturale “Treviso
allo specchio” nel 2009; nel 2015 e 2016 ha collaborato
con l’associazione NinaVola per il festival Carta Carbone.
Ha scritto testi teatrali, negli anni portati in scena a Treviso
e provincia. Ha pubblicato una raccolta di poesie, intitolata
La voce dei padri (Samuele Editore, Pn 2010), curato una raccolta di saggi sulla globalizzazione (Istresco, Tv 2010), con uno personale sulla retorica digitale. Ha pubblicato
su riviste internazionali di poesia (Soglie, NeMLA, Gradiva)
e su antologie collettanee (Samuele Editore, Aletti Editore, Poesia e rivoluzione, Fara Editore), nonché su riviste
di critica con alcuni saggi di letteratura contemporanea
su Dino Buzzati, Ezra Pound, Bartolo Cattafi.
Tiene seminari, laboratori e corsi di scrittura
autobiografica e narrativa per il Portolano.
Il suo blog: http://filosofo79.wordpress.com/ .
Interessato all'archeologia della parola, "quella cosa
che ti permette di risalire alle origini, al luogo
dove le cose hanno preso ad essere quello che sono, indipendentemente da quanto in seguito è successo, favorendone la dimenticanza, il mutamento,
il rovesciamento"..

SONATA D’AUTUNNO
Sonata d’autunno è la nuova raccolta poetica di Alberto Trentin, attualmente parte di un progetto di crowdfunding attraverso la collaborazione tra Samule Editore
e la piattaforma Eppela. Si articola in due sezioni tra loro nominalmente contrapposte, composte da 48 sestine.
Il tema della raccolta è il movimento, inteso in senso
molto ampio nel tentativo, indefinito, elusivo, di dare conto
di un intero che non può tuttavia darsi, per definizione.
La contrapposizione stessa tra le due sezioni
non è contraddittoria, semmai configurandosi come
il tentativo di richiamare l’attenzione alla disponibilità inesausta di una conversione che si deve, eticamente, condurre nel proprio riserbo.

LA VOCE DEI PADRI
Nell’insieme, energia e dolcezza, voluttà e disagio, rimproveri e sofismi, sembrano essere le caratteristiche della sua poesia ad una prima lettura. Perché, subito dopo, ad una lettura più approfondita, si scopre altro. Si avverte, intanto, che le opposizioni diventano intesa; l’amore,
anche se non (o proprio perché non) felice, cambia
in conoscenza, quindi acquista forza e verità dentro
il gioco esplosivo delle acrobazie della parola che incanta, allora, senza smagare.Poi, sotto la sorveglianza
di un ragionare profondo, ma secco come un guscio
di noce, di una dialettica colta ma stringata e scarna,
i sentimenti emergono anarchicamente intensi, a volte duri con tocchi di violenza: “Io ho appeso le parole
ad attendere / e ora la bruma vela i tuoi occhi /
e l’esecrante odore distrugge / i pochi sassi che abbiamo scalciato”. Oppure: “Rimasi lì, come pietra raccontata /
e incisa dal pianto. Ora che posso / ricordare, solo a fatica so il nome / per il quale ti chiesero scusa. / Induriscono viso, arti, addome / e cuore e l’ultima voce è: Medusa”.

- MOSTRA FOTOGRAFICA di Alessia Trentin
"Sono nata a Treviso nel 1982, dove vivo attualmente.
Sono da sempre appassionata all'arte e ad ogni forma
di espressione; mi sono dedicata molto alla fotografia, soprattutto durante gli studi universitari, ma non mi sono mai sentita una fotografa; oggi mi piace definirmi
una creatrice di immagini.

La macchina fotografica resta il mio mezzo preferito,
con il quale catturo elementi o sfondi che combinati assieme attraverso l’elaborazione digitale, mi consentono di giungere al lavoro completo.
Tecnicamente opero come se stessi facendo
un collage di fotografie.
Le mie immagini viaggiano attraverso mondi
che sembrano onirici o surreali, ma il legame con la realtà
e con ciò che vivo abitualmente è molto forte; sono infatti gli oggetti attorno a me ad ispirarmi e a suggerirmi
gli scenari. Mi capita di fissarmi su di essi, sulla loro forma,
li osservo e mentalmente li “scontorno” dal loro ambiente,
li smonto, li ricombino e li ricolloco in altri contesti.
Il loro significato originario può perdersi o può essere modificato assumendone un altro."

A El Garufa sarà possibile mangiare
(piadine, toast, pizzette e piatti veloci )
e ovviamente bere per accomagnare il pomeriggio.
Siamo un' associazione, l'ASD Deep in tango,
vi chiederemo quindi di sopportare le solite veloci formalità per diventare nostri soci (se non lo siete già!)

Invitate tutti gli amici che volete, noi vi aspettiamo
a braccia aperte per un pomeriggio diverso!

LA REDAZIONE DEL PORTALE NON RISPONDE PER EVENTUALI VARIAZIONI DI DATE E PROGRAMMA